Referral Marketing: cos'è e quali sono le strategie da adottare?

Aggiornamento: 21 ott

Tra i tanti modi di acquisire clienti che si sono affermati negli ultimi anni il Referral Marketing è sicuramente uno dei più importanti. La possibilità di far sì che i clienti stessi diventino portavoce dell' Azienda, al solo costo di vantaggi relativi al prodotto o servizio venduto, fa sì che si possano abbattere i costi di acquisizione più che esponenzialmente in moltissimi casi, portando ad un aumento del bacino di utenti, consumatori e clienti e di conseguenza ad un aumento del fatturato, oltre che, in molti casi anche della popolarità del brand.





Cos'è il referral Marketing?

L'attività consiste in una vera e propria duplicazione del cliente. Come succede? Semplicemente facendo sì che in cambio di determinati vantaggi, sia il cliente stesso a sponsorizzare l'Azienda portandone di nuovi. Ovviamente il costo del vantaggio offerto deve essere svariate volte inferiore a quello della normale acquisizione di un cliente da parte dell' Azienda per far sì che gli effetti positivi del Referral Marketing possano essere palesati.


Assimilabile per moltissimi versi al vecchio passaparola e per altri alla sponsorizzazione classica, si tratta di una pratica innovativa che grazie ad Internet ha saputo affermarsi e diffondersi rapidamente. Del resto è semplice, tu porti un amico, noi ti diamo qualcosa in cambio. Nell'era dei Social e delle Community, il Referral Marketing trova terreno fertile e moltissimi modi per poter essere applicato.


Non è da sottovalutare infatti anche l'effetto Community creato da questa particolare modalità di acquisizione clienti. L'esclusività dei vantaggi e la sensazione di entrare a far parte di un club di cui già altre persone fanno parte per un motivo ben preciso, in primis per la bontà del prodotto o servizio offerto, contribuisce in modo importante anche alla brand consideration, oltre che ai vantaggi di riduzione di costo già elencati.





Come fare referral Marketing?

Il Referral Code (o Link), è uno dei più diffusi: all'utente iscritto viene consegnato un codice, che se utilizzato da un'altra persona al momento dell'iscrizione, porta vantaggi per entrambi gli utenti. Il meccanismo può essere replicabile all'infinito oppure un numero limitato di volte, a seconda delle scelte aziendali.


La condizione alla base del Referral Marketing è ovviamente una proposta di valore unica ed un prodotto o servizio (ed i relativi vantaggi offerti) desiderabile a tal punto da spingere realmente gli utenti a far sì che facciano referral.





Le principali strategie di Referral Marketing

Le Strategie con cui fare Referral Marketing possono essere molte ma qui ne andiamo a ricapitolare alcune.


  • L'offerta del prodotto servizio o del relativo vantaggio a titolo gratuito Es. Dropbox: 500 mega gratuiti per te ed ogni nuovo amico che entra

  • La distribuzione di coupon per campagne offline, più adatta a Business locali Es. Palestra: 2 ingressi gratuiti per ogni utente entrato grazie al coupon

  • Offerta di sconti, buoni o credito da utilizzare (ovviamente ristretto all'utilizzo del prodotto o servizio stesso) Es. Negozio Online: 20€ euro di sconto sul successivo ordine per ogni nuovo primo ordine portato

  • Offerta di prodotti di terzi Es: Meccanico: Olio Motore in Omaggio per ogni cliente portato



Hai mai provato a fare Referral Marketing? Conosci i reali vantaggi che questa modalità di acquisizione clienti può portarti?

Affidati a Studio WebAlive per una consulenza strategica su come implementare i Referrals all'interno dei tuoi canali di Marketing.