Il "Blue Monday" nelle campagne marketing dei Brand

Qualcuno ha mai vissuto un Lunedì come fosse il Carnevale di Rio?



BLUE MONDAY: COS’È E COM’È NATO - Il Blue Monday è universalmente riconosciuto come il giorno più triste dell'anno (si parte bene!).


LO DICE LA SCIENZA... O È SOLO MARKETING?


Lo psicologo britannico Cliff Arnall ha creato un’equazione in grado di calcolare il giorno in cui le persone si sentirebbero più tristi: in genere coincide con il 3° Lunedì di Gennaio.


Secondo The Telegraph, Cliff Arnall sarebbe stato pagato da un’azienda di relazioni pubbliche per «segnalare la data più triste del calendario e promuovere in questo modo l’agenzia Sky Travel».


Secondo questa teoria, il Blue Monday sarebbe nato per un’iniziativa di Sky Travel per incentivare i consumatori a prenotare le vacanze estive, senza in realtà alcuna base scientifica.


Un'equazione che fa riflettere... ma già smentita



Questa equazione, la cui validità scientifica è stata in realtà poi smentita da diversi esperti, prenderebbe in considerazione diverse varianti: il Natale appena passato e il senso di colpa per i soldi spesi, i buoni propositi per il nuovo anno non ancora realizzati, la stanchezza per il lavoro ripreso dopo le vacanze invernali.


L'ideazione del Blue Monday risale al 2005...


...infatti le cose sono molto più semplici di quello che si crede. Arnall ideò il Blue Monday nel 2005 come campagna pubblicitaria per un'agenzia di viaggi con l'obiettivo di promuovere le partenze in questo periodo dell'anno.


È tempo di iniziare a prenotare le vacanze estive?

Potrebbe essere una buona idea!



Sei un'agenzia di viaggi e vorresti promuoverti sul web? Contattaci oggi e valuteremo insieme come portarti clienti interessati ai tuoi servizi.

Il Blue Monday è una "bufala", ma per le Aziende è un buon trampolino di lancio!


Abbiamo appurato che il Blue Monday è praticamente una “bufala” e che è solo finalizzato a vendere. Le aziende infatti non si sono fatte scappare l'occasione di “sfruttarlo” a loro favore.


Questo perchè? L'alta viralità social del fenomeno infatti non è sfuggita ai social media manager, che con grande entusiasmo se ne sono usciti con alcune chicche creative che hanno portato ad un estremo consolidamento del brand.


Da citare un noto brand internazionale: La Ferrari. Nel 2016 infatti avevo lanciato una campagna su Twitter valorizzando quello che è il colore del brand con la frase: “Blue Monday? Think red!


La struttura è quella di proporre agli utenti una visione positiva del fenomeno, veicolando sentimenti positivi in opposizione a quella del Blue Monday, che come ben sappiamo, evoca un senso di tristezza.




HAI LA NECESSITÀ DI PIANIFICARE UNA STRATEGIA EFFICACE PER LA TUA ATTIVITÀ. SCOPRI I NOSTRI MODELLI DI BUSINESS ONLINE



OPPURE